Roma, 22/2/2016 – Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Gambero Rosso e il Chinese Culinary Institute insieme per un progetto innovativo Italia-Cina. Fino al 5 marzo 2016, per celebrare il capodanno cinese, verranno organizzati una serie di workshops, classi di cucina ed eventi. Saranno protagonisti anche i grandi vini e spumanti dell’Oltrepò Pavese, in abbinata alle specialità cinesi. L’obiettivo è far entrare la carta dei vini Oltrepò Pavese nelle consuetudini dei cinesi.

«L’export è anzitutto una sfida culturale. La Cina è un Paese che solo di recente ha scoperto il vino italiano di qualità – spiega il direttore del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Emanuele Bottiroli – e il nostro intento è portare all’attenzione il profilo qualitativo delle nostre produzioni, portandole a contatto con la cultura alimentare cinese». In sostanza sarà un banco di prova per preparare nuove missioni per l’export verso l’oriente.

«La Cina – ricorda Bottiroli – rappresenta una straordinaria opportunità per l’Oltrepò, ma prima bisogna sviluppare relazioni significative con questo Paese e aprire nuovi canali per entrare in relazione con un “gigante” cui guardano con estremo interesse tutti i maggiori territori vitivinicoli italiani. Insieme al Gambero Rosso puntiamo sul far crescere una nuova cultura di consumo, a vantaggio dei nostri produttori e di una zona che ha bisogno di diversificare il proprio mercato».

Il progetto OCM internazionalizzazione del Consorzio prevede focus specifici su Cina e Giappone, mercati emergenti da affrontare con strategia e marketing.

locandina cina F VRS def