A due passi dalla piazza Duomo di Milano, nella suggestiva Camera dei Notari del Palazzo Giureconsulti, per tutto il mese di dicembre sarà possibile degustare il meglio della proposta enologica delle zone di produzione di Lombardia, con ampio spazio alle referenze di alta gamma tutelate dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese: Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG e Pinot nero dell’Oltrepò Pavese DOC.

L’appuntamento, fino al 30 dicembre, è in via dei Mercanti al civico 8, con «Lombardy Wine Experience», a cura dell’Associazione Consorzi Vini Lombardi (As.Co.Vi.Lo) che ha scelto di coinvolgere in modo compatto tutto il comparto vitivinicolo lombardo che produce vini di qualità a denominazione. L’enoteca temporary offre tutti i giorni con orario continuato, dalle 11 alle 20, la possibilità di conoscere, assaggiare e acquistare i vini prodotti in Lombardia.

Un luogo sui generis, dunque, perché non si parla di un mero negozio: prima di tutto si promuovono le denominazioni e non le singole aziende e, come in una mostra, si guida il visitatore alla scoperta del mondo variegato che la Lombardia sa offrire sul piano vinicolo. A guidare il visitatore in questa ricca esperienza c’è sempre un sommelier, aiutato da una collaboratrice qualificata. E’ la prima volta che la Lombardia dei vini si offre in modo così compatto e consapevole della propria identità al pubblico italiano. Da segnalare la preziosa collaborazione con i consorzi dei sapori lombardi DOP e IGP: Gorgonzola Dop; Quartirolo Lombardo Dop; Salame di Varzi Dop; Bresaola della Valtellina Igp; Valtellina Casera e Bitto Dop. As.Co.Vi.Lo, che ha ideato e progettato l’iniziativa finanziata da Regione Lombardia, scommette così sull’unione che fa la forza, per affermare l’alto profilo qualitativo dell’agroalimentare d’eccellenza lombardo. Per saperne di più c’è anche un sito dedicato: www.lombardywinexperience.it.